Accedi al sito
Serve aiuto?

Progetti » Edilizia Privata » Risanamento conservativo casa Pedergnana

Risanamento conservativo casa Pedergnana
L’edificio è situato nel centro storico dell’abitato di Piano, comune di Commezzadura, nella parte sita a nord/ovest alla quale si accede dalla piazza di S. Giuseppe attraverso il caratteristico passaggio fra gli edifici.
 
Descrizione stato attuale |
L’edificio, di cui si presume risalente a prima del 1800, presenta quattro piani. Il piano seminterrato – parzialmente interrato – adibito a servizi ed ingresso, il primo con l’unità abitativa in oggetto, il secondo con altra unità abitativa – di altra proprietà – ed il terzo con ampia soffitta divisa fra le due proprietà sottostanti. I fronti sono caratterizzati da ampio prospetto sud con prevalenza in muratura, ad esclusione del solo terzo piano – sottotetto – con tamponamento interamente ligneo.
I fori, generalmente allineati, sono caratterizzati a sud dalla bifora di primo piano che, come vedremo, sarà oggetto di risanamento in quanto, allo stato attuale, presenta evidenti danneggiamenti. Il tetto presenta falde regolari, nella fattispecie tre falde principali, con struttura in legno e manto in lamiera testa di moro.
Strutturalmente appare in tutta la sua imponenza se consideriamo non solo le murature in pietra, dagli spessore notevoli, ma anche i solai ad avvolto che si spingono sino al primo piano - in corrispondenza dell’ampia sala/soggiorno centrale e nella ex “cosinaccia” sita a nord/ovest -.
 
Descrizione intervento | 
L’intervento proposto è finalizzato al completo risanamento della porzione materiale 1, recentemente acquistata dal committente, da adibire a residenza principale ed, al contempo, riqualificare sotto il profilo storico ed architettonico. Proprio partendo dalle caratteristiche descritte in precedenza e tenuto conto della volontà appena esposta, gli interventi principali possono essere così elencati.
1. Modifica alla scala interna che collega il piano seminterrato con il primo piano, peraltro attualmente con struttura in cemento grezzo a vista, mediante il ricavo di nuova scala funzionale alle esigenze odierne e situata nella parte di casa meno pregiata.  La forma della nuova scala, la tipologia costruttiva con alzate pedate in pietra abbinata alla volontà di collocare nella parte centrale una stufa ad olle, sono elementi progettuali che permetteranno di valorizzare, in forma storica ed architettonica, la parte meno significativa della casa.
2. A piano seminterrato, oltre ad un complessivo consolidamento del fabbricato mediante contro fondazioni e ricavo di vespaio di areazione, si prevede lo spostamento della centrale termica nella parte di locale interno e, contestualmente, il ricavo di taverna con servizio igienico nella parte a sud di maggior pregio. Se consideriamo che ciò si colloca nel contesto dell’intervento significativo di realizzazione del nuovo portale di ingresso, si comprende che la parte di fabbricato assumerà una rilevanza significativa anche per chi, ospiti e non solo, si troverà ad accedere e far visita alla casa.
3. A primo piano i lavori si caratterizzeranno dal completo rifacimento della parte che si colloca ad est. Si prevede la demolizione delle pareti divisorie interne, di nessuna valenza storica e riconducibili ad interventi recenti, al fine di ricavare due stanze con due servizi igienici. Gli interventi di risanamento vedranno una generale riqualificazione degli spazi con recupero delle pavimentazioni attuali, per quanto non danneggiate da interventi posticci in linoleum e/o ceramica.
Si sottolinea peraltro, quale elementi di valorizzazione architettonica e storica, il pieno recupero della cosinaccia situata nella parte di fabbricato a nord/ovest. Nella fattispecie si prevede il risanamento della volta di copertura, della vecchia fornace e della pavimentazione in pietra nella parte mancante.
 
Per quanto riguarda le viste esterne si è già accennato all’intervento di realizzazione del nuovo portale di ingresso, mediante arco in pietra – stessa tipologia della bifora - , il risanamento della bifora di primo piano. Oltre a questi interventi si prevede il rifacimento dei serramenti con tipologia costruttiva a due ante e scuretti tutto in legno di larice nel rispetto della forma tipologica esistente.
Completeranno gli interventi tutti gli impianti elettrici, termoidraulici – con uso del riscaldamento esistente -, finiture interne per pavimentazioni, intonaci in calce, coibentazioni che, a parete, vedrà un uso prevalente di fibra di legno.
L’intervento garantirà il risanamento della casa con la valorizzazione degli aspetti storico architettonici in essa presenti.
     
 

prima dei lavori | vista esterna
prima dei lavori | vista interna
lavori | facciata principale durante i lavori
lavori | getto arco ingresso
lavori | impianti
lavori | Leca termoPi a pavimento
lavori | finiture pareti interne a silicati
lavori | reperti storici ritrovati
lavori | riempimento spazi con sacchi Leca sfusa
lavori | rinforzo avvolti estradosso
lavori | rinforzo strutturale avvolti
lavori | rinforzo strutturale murature
lavori | scala che collega il piano terra con il primo piano
lavori | dettaglio stufa-scala
dopo i lavori | vista interna
dopo i lavori | vista interna
dopo i lavori | vista interna
dopo i lavori | vista interna