Accedi al sito
Serve aiuto?

Progetti » Zootecnica | Aziende Agricole

Azienda Agricola Podetti  /  Azienda Agricola Flessati  /  Azienda Agricola Presanella  /  Azienda Agricola Valtresin  /  Azienda Agricola Ruatti
Il progetto, iniziato nel 2010, riguarda l’ampliamento con riconversione da stabulazione fissa a libera della stalla con fienile situata in prossimità della località Stavel nel paese di Vermiglio. L’area già urbanizzata e che peraltro dista poche centinaia di metri dalla zona artigianale, ben si presta oggi all’utilizzo intensivo di tipo zootecnico. Sotto il profilo urbanistico la zona si colloca in area agricola di interesse primario nel PRG del Comune di Vermiglio.
L’azienda in oggetto rappresenta una delle attività agricole pioniere, nel comune di  Vermiglio, per la gestione accorta e moderna dell’azienda. Il titolare, il signor Slanzi Gino, dopo aver inizialmente ammodernato la vecchia stalla posta nel centro dell’abitato di Fraviano, già nel corso dei primi anni ’80 ha de localizzato la struttura, peraltro già allora con ingente investimento, mediante la realizzazione del manufatto in oggetto e apportando allo stesso nel corso degli anni diversi interventi di ammodernamento e aggiunte.
 
Prima dell'intervento |
Il fabbricato si caratterizzava da tre corpi di fabbrica di cui: il principale ad est con stalle, concimaia nell’interrato e soprastante fienile, il secondo ad ovest con locali di servizio a piano terra ed abitazione a primo piano, infine sul retro, precisamente a nord, troviamo i locali adibiti a deposito attrezzi e scorte di fieno peraltro con la recentissima zona di ampliamento. La pianta dei corpi di fabbrica è regolare rettangolare, con doppia copertura a due falde e presenza di timpani laterali.
La volumetria ad ovest presenta ampio locale deposito macchine agricole, con sala latte e locale caldaia a piano terra; portico nella parte centrale con atrio e scala che conduce al primo piano. A primo piano troviamo la parte adibita a civile abitazione composta da atrio, ampia zona soggiorno/cucina verso sud con poggiolo, tre stanze con bagno centrale. Il fienile attualmente occupa la parte soprastante la stalla e, di fatto, non soddisfa le reali esigenze di spazio.
 
Progetto |
Lo studio progettuale ha necessariamente richiesto l’analisi strutturale ed i possibili ampliamenti per fari sintesi fra le nuove esigenze distributive in funzione della riconversione in struttura libera, con i nuovi volumi necessari, e la miglior soluzione architettonica sotto il profilo dell’inserimento urbanistico e paesaggistico tenuto conto della collocazione attuale.
 
La parte in ampliamento ad est vede il naturale proseguimento della parte anteriore, con la copertura ribassata, oltre al prolungamento della copertura principale attuale, terminante con la slava tagliata a richiamo della situazione preesistente e della forma presente nella copertura ad ovest. La parte a monte, adibita al ricavo di tettoia/fienile principalmente per lo stoccaggio del fieno a balle, vede una copertura a falde ottenuta in parte mediante il prolungamento della falda a sud e, dall’altro, con il ricavo di due nuovi timpani con colmo in direzione nord/sud.
La nuova stalla avrà le seguenti caratteristiche:
- n. 53 cuccette per vacche in lattazione
- n. 4 cuccette per vacche in asciutta
- n. 2 cuccette per zona parto
- recinto con lettiera in pendenza per vitelle da 2 a 6 mesi
- n  5 cucette per vitelle da 7 a 12 mesi
- n. 9 cuccette per vitelle da 13 a 20 mesi
- n. 6 cuccette per manzette da 21 a 28 mesi
- corsia di alimentazione principale con numero 56
- corsia di foraggiamento centrale,
- zona di catture per la parte rimonta.
 
L’intervento proposto è finalizzato al miglioramento del rapporto costi/qualità dell’azienda, la soluzione si ritiene compatibile con gli elementi di tutela del paesaggio, in quanto prevede l’ampliamento di struttura già esistente, la soluzione architettonica ben si inserisce nel contesto dell’area.
 

lavori | ponteggi
lavori |
lavori | struttura tetto
lavori | ampliamento
lavori | vista lavori